Manovra: Compagnon, ok a nostra proposta su precari uffici immigrazione

Roma, 29 lug. – (Adnkronos) – “Esprimo soddisfazione per l’accoglimento del mio ordine del giorno con cui il governo si e’ impegnato a prorogare di un anno i contratti di lavoro individuali a tempo determinato dei 650 precari del ministero dell’Interno assunti tre anni fa”. Lo dichiara Angelo Compagnon, deputato dell’Unione di centro, firmatario dell’ordine del giorno approvato dalla Camera.

“Si tratta -spiega Compagnon- di dipendenti impiegati in uffici delle questure e negli sportelli unici per l’immigrazione nelle prefetture, chiamati dunque a svolgere mansioni di particolare delicatezza. Non a caso, le stesse pubbliche amministrazioni interessate hanno riconosciuto l’indispensabilita’ della loro figura professionale”.

“Ci auguriamo che il governo passi dalle parole ai fatti, individuando la necessaria copertura finanziaria. La mancata stabilizzazione di questo personale precario -conclude il deputato dell’Udc- provocherebbe la dispersione di un patrimonio di know-how e professionalita’ specifica maturato sul campo”.










Lascia un commento