Quote latte: Delfino, sostegno concreto ai produttori regolari

Roma, 29 lug. – (Adnkronos) – ‘Continuare a fare confusione per sostenere l’illegalita’ dei produttori “splafonatori” e’ un modo facile per sfuggire al rigore della normativa nazionale vigente e agli obblighi comunitari. I nodi ormai saranno sciolti dalla Commissione Europea che attivera’ la procedura d’infrazione. Il Governo poteva evitare questa brutta figura, applicando la legge del Ministro Zaia voluta dalla Lega Nord e approvata da tutta la maggioranza. E’ evidente che qualcosa non “quadra” se non si e’ in grado di dare corso con un minimo di dignita’ alla normativa vigente’. Ad affermarlo in una nota e’ Teresio Delfino, parlamentare Udc.

L’Udc, rileva, ‘ha perseguito da sempre la tutela del settore e coerentemente ha sostenuto l’applicazione graduale della normativa comunitaria. Non ci sara’ soluzione definitiva fino a quando tutti osserveranno la legge. L’Udc -sottolinea- rifiuta questa nuova vergognosa norma a favore dei pochi produttori fuori legge e continuera’, in tutte le sedi, la sua battaglia per la legalita’ nel settore’.

‘Mi domando: ma questa Lega Nord come pensa di cambiare il Paese se smarrisce il valore della legalita’? Piuttosto che ostinarsi a favore degli “splafonatori”, impegni il Governo a dare un sostegno concreto ai produttori regolari e a tutta l’agricoltura’ conclude Delfino.










Lascia un commento