Terzo Polo: Ciccanti, per ora area di dialogo

(ANSA) – ROMA, 3 AGO – ‘Per il momento non si puo’ parlare di terzo polo ma di area di dialogo, che puo’ anche arrivare anche a strutturarsi come un terzo polo politico ed elettorale se si creano le condizioni operative nel futuro, ma e’ tutto da verificare’. Lo afferma l’On.Amedeo Ciccanti, che era presente nella delegazione udc che si e’ incontrata con quelle dell’MPA-API e FLI. ‘Mi sembra utile sottolineare – ha affermato – che parlare di Mezzogiorno, di federalismo fiscale non secessionista, di riforme costituzionali ed istituzionali, di apertura dei mercati, modernizzazione del sistema Paese e della giustizia, a prescindere dalle leggi ad personam, e’ condizione necessaria per stabilizzare utili azioni di governo che aiutino il Paese ad uscire dalla crisi’. ‘La nostra – ha evidenziato – e’ un’opposizione repubblicana non pregiudizialmente oppositiva, cosi’ come abbiamo sempre detto.

Abbiamo chiesto piu’ volte alla maggioranza un confronto aperto, ma ci e’ stato sempre negato’. ‘Plaudiamo a due componenti della maggioranza (MPA-FLI) – ha concluso – le quali hanno compreso questa utilita’ del confronto e su questa metodologia dobbiamo scommetere per l’azione politica futura, sulla quale speriamo di ritrovare anche altre parti importanti dell’opposizione’.

 










Lascia un commento