Governo: Casini, voto è ipotesi ma se diventa strada maestra ci saranno sorprese

Roma, 4 ago. – (Adnkronos) – ‘Le elezioni sono una eventualita’, ma se la strada che per ora si minaccia soltanto nei corridoi, dovesse diventare la strada maestra ciascuno di noi dovrebbe assumersi le proprie responsabilita’ e le sorprese sarebbero ben piu’ forti della creazione di questa area di responsabilita’ nazionale’.<br /> Lo dice Pier Ferdinando Casini intervenendo in aula per le dichiarazioni di voto sulla mozione Caliendo.

Il leader Udc saluta con favore la nascita di un’area di responsabilita’ nazionale, anche se assicura non sono in atto manovre di palazzo. Eppure la creazione del gruppo di Fli ‘non penso sia un fatto casuale, e tutti siamo chiamati a meditare perche’ questo fatto puo’ cambiare il corso di questa legislatura’.

Silvio Berlusconi, dice ancora Casini, o si affida per la ‘resurrezione alla magia dell’aritmetica parlamentare’ oppure ‘affronti la questione politica, prendendo atto che cosi’ si puo’ solo tirare a campare’. ‘Le nostre carte le abbiamo messe in tavola da tempo, le nostre proposte anche, altro che complotti… Stiamo correndo sulla strada sbagliata e non saranno le campagne stampa o la compravendita di parlamentari a risolvere una questione squisitamente politica. La situazione attuale e’ figlia di chi l’ha prodotta e si ostina a non vederla…’.










Lascia un commento