Governo: De Mita, bipolarismo finito, ora governo di tutti

(ANSA) – ROMA, 7 AGO – Un governo di tutti, per ‘traghettare una democrazia in crisi in una democrazia possibile’. Lo dice in un’intervista a Repubblica l’ex premier Ciriaco De Mita, spiegando che al momento le elezioni sono ‘la strada piú prevedibile’ ma ‘ci si andrebbe per disperazione’.
Ció che conta, per l’eurodeputato dell’Udc, è ‘ragionare sul che fare’, mentre ‘chi lo fa è secondario’: ‘l’importante è che, da parte di tutti, ci sia una correzione delle proprie motivazioni, un ravvedimento pubblico sulle regole che fondano la partecipazione democratica’.
La rottura con Fini, afferma, ‘è solo l’anticipazione del processo di disgregazione: anche la Lega comincia ad avvertire le crepe’. Cauto sul terzo polo, De Mita dice che comunque ‘puó servire ad accelerare il processo di disgregazione di un bipolarismo fallito’ e puó ‘svolgere un ruolo di recupero del pluralismo’.










Lascia un commento