Governo: Adornato, voto anticipato forzatura, Bersani rompa con Idv e Vendola

Roma, 12 ago. (Adnkronos) – “Un Pd che rompesse con Di Pietro e facesse sua l’attitudine ad un’area di responsabilita’, non solo in caso di voto, potrebbe essere una novita’ per tutta la scena politica. Il nostro invito a Bersani e’ di rompere con l’Idv e con l’area antagonista”.
Lo dice, in una intervista a Il Sole 24 Ore, il deputato Udc Ferdinando Adornato, che vede le elezioni come estrema ratio e che al contrario guarda con favore ad una coalizione di “responsabili”.
“Noi -spiega- combatteremo fino all’ultimo minuto affinche’ prevalga la ragionevolezza e non vi sia la forzatura istituzionale di un voto anticipato. Una maggioranza c’e’ e fino a prova contraria ha il dovere di governare. Il fatto che ora sia composta da tre gruppi parlamentari e non piu’ da due non cambia la sostanza. I finiani hanno confermato la fiducia all’esecutivo”.

Quanto alle elezioni anticipate, per Adornato servirebbero solo per risolvere i problemi interni della maggioranza: “e’ come se il governo del Paese fosse diventato il Grande Fratello: si chiede agli italiani se vogliono nominare Berlusconi o Fini. Siamo alla guerra dei bottoni dei bambini. E’ solo che non siamo all’asilo ma nelle mani di chi gestisce il potere”.










Lascia un commento