Governo: Ronconi, no elezioni come surrogato potestà Parlamento

(ASCA) – Perugia, 12 ago – ‘In un sistema democratico il ricorso alle urne e’ sempre fatto fisiologico e che non deve scandalizzare. Patologico invece il sistematico ricorso alle urne prima della scadenza della legislatura e l’utilizzo delle elezioni anticipate come surrogato alla libera potesta’ del parlamento a gestire e risolvere eventuali crisi di governo’. Ne e’ convinto Maurizio Ronconi, esponente umbro dell’Udc, rappresentante nazionale del partito per i rapporti con gli enti locali.

‘La cosa e’ ancora piu’ grave – evidenzia ancora in una nota – se si fa riferimento ad una legge elettorale che non prevede la possibilita’ di scelta da parte dei cittadini degli eletti. Cambiare la legge elettorale prima di ogni nuovo scioglimento – e’ l’auspicio conclusivo di Ronconi – altrimenti il ricorso alle urne sarebbe solo un regolamento di conti tra pochi’.










Lascia un commento