Cossiga: Tassone, attento lettore degli avvenimenti

(AGI) – Catanzaro, 17 ago. – “Con la scomparsa di Francesco Cossiga l’Italia perde un autorevole statista e una persona dalle straordinarie doti umane e morali”. Lo afferma il vice segretario nazionale dell’Udc, Mario Tassone. “Con Cossiga – aggiunge Tassone – scompare uno dei protagonisti della storia repubblica del secondo dopo guerra. Nella sua lunga e significativa vita di politica e’ stato un attento lettore degli avvenimenti e dei fatti dell’Italia, di cui ha saputo interpretare ed esaltare i tratti piu’ significativi, nei ruoli in cui e’ stato protagonista Con lui l’Italia perde un grande testimone della sua storia recente”. Tassone nel ricordare l’impegno politico di Cossiga quando diede vita al movimento politico Udr, di cui fu vice segretario nazionale sottolinea che “a chi, come me, ha avuto la fortuna di conoscerlo e di condividerne, nell’amicizia, esperienze umane ancor prima che politiche, la sua scomparsa lascia il vuoto incolmabile della perdita di un sicuro punto di riferimento. Cossiga – commenta ancora Tassone – sia da deputato, sia da ministro, sia da presidente del Consiglio, sia da presidente del Senato che da Presidente della Repubblica ha sempre profuso il massimo impegno per gli altri assicurando il piu’ totale e disinteressato sostegno all’Italia nei momenti piu’ difficili, drammatici e delicati che ha vissuto. Per questo sono certo che continuera’ a rappresentare un esempio di impegno anche per le nuove generazioni. Ed e’ con questa consapevolezza, unita al piu’ profondo dolore, che porgo ai familiari le mie piu’ sentite condoglianze”.










Lascia un commento