Cortei: Ribaudo, ribadiamo il nostro no alla tassazione delle proteste

Palermo, 21 ago.- (Adnkronos) – “Apprendo dai giornali l’intenzione di aprire un sondaggio sulla possibilita’ di tassare i cortei. Credo che i sondaggi vadano fatti per altro. La carta costituzionale, sebbene sia di moda metterla in discussione, non ammette deroghe, oserei dire per fortuna. La Costituzione assicura diritti che non sono opinabili e che nessun sondaggio puo’ revocare”.

Lo ha detto il capogruppo Udc al Comune di Palermo, Doriana Ribaudo tornando a parlare della proposta del sindaco di Roma, appoggiata dal primo cittadino di Palermo, di tassare i cortei di protesta.

“E’ compito della politica far rispettare le regole democratiche dettate dalla nostra Costituzione. Questo per ribadire, inoltre, il nostro no a tasse su cortei semmai meglio utilizzare il detto ‘chi rompe paga’, definendo responsabilita’ e oneri precisi nel caso di danni recati a persone e cose”, conclude.










Lascia un commento