De Poli: Bossi santone da spiaggia, solo chiacchiere e distintivo

Roma, 24 AGO (Il Velino) – “Bossi piu’ che un politico mi sembra diventato un maldestro opinionista. Gira per le localita’ di vacanza impartendo il suo verbo come fosse un santone, fustigando la politica che non gli aggrada e con lo stile che caratterizza la Lega usa il torpiloquio quando il suo scarso vocabolario non gli consente altre parole. Bravo a puntare il dito, un po’ meno a fare il ministro. Sposa bene il detto: chi non sa fare, insegna. O meglio pretende di insegnare”. Cosi’ Antonio De Poli (Udc) interviene sulle ultime uscite del Senatur. “Mi piacerebbe – continua – vederlo all’opera come ministro, visto che fino ad oggi non e’ riuscito a portare a casa ancora nulla. L’unica cosa che ha saputo fare con maestria e’ sputare nel piatto dove mangia: quella ‘Roma ladrona che dovrebbe perdere il beneficio dei ministeri e dovrebbe abbandonare l’agone politico’ da cui ogni mese percepisce lo stipendio”.










Lascia un commento