Governo: Cera, accordo Berlusconi-Bossi penalizza Sud

(ANSA) – BARI, 26 AGO – ‘Non vorrei che l’accordo Berlusconi-Bossi conduca il leghista ad una politica maggiormente antimeridionalista che spingerebbe il governo Berlusconi ad un piu’ drammatico isolamento del Sud’. Lo afferma in una nota il parlamentare pugliese dell’Udc Angelo Cera, componente della direzione nazionale del partito.

‘E’ ovvio – sottolinea Cera – che l’Unione di Centro fa male alla pancia di Bossi; un partito quello dell’Udc che parla di Unita’ nazionale, di nazione, sa molto bene quanto Berlusconi paghera’ in termini elettorali questa sua sciagurata idea di dare piu’ forza alla Lega’. ‘Mi rimane il piacere di sapere – aggiunge Cera – che i Democratici cristiani fanno venire il mal di pancia a Bossi, al quale dico: la corda puo’ spezzarsi a tal punto che il Mezzogiorno puo’ riscoprirsi piu’ rivoluzionario delle sue esternazioni senza senso’. ‘Dalle parti nostre, nel Mezzogiorno, la fame puo’ dar coraggio, questo si’ per davvero non con le barzellette di Bossi, ad una reazione di tipo rivoluzionario che diverrebbe incontrollata per qualsiasi tipo di governo. La fame – conclude Cera – spinge molto spesso a fatti drammatici’.










Lascia un commento