Lite in sala parto: D’Alia, comportamenti indegni

(ANSA) – MESSINA, 29 AGO – ‘E’ un caso di estrema gravita’ che ci fa vergognare di essere messinesi. Si tratta di comportamenti indegni per chi esercita la professione medica, impossibili da minimizzare o attenuare’. Lo dice il presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia.

‘Mi auguro – continua D’Alia – che l’Ordine dei medici e l’amministrazione sanitaria assumano i provvedimenti piu’ severi ed esemplari, senza coprire niente e nessuno e cacciando persone indegne di svolgere un lavoro cosi’ importante per la collettivita’.

‘Per quanto mi riguarda – conclude – faro’ tutto cio’ che e’ in mio potere perche’ non ci siano insabbiamenti su questa tragica vicenda. Solo cosi si potra’ dare una risposta chiara ad improvvisati ministri che non hanno alcuna competenza in materia e che fanno i moralisti con gli altri, sempre pronti, pero’, a coprire i tanti affari che si fanno all’ombra della sanita’ pubblica e privata lombarda’.(ANSA).










Lascia un commento