Italia-Libia: Ronconi, pagliacciate Gheddafi offendono popolo cristiano

(9Colonne) Roma, 29 ago – “Per il principio della reciprocità, Berlusconi voli a Tripoli, si faccia prestare qualche decina di hostess da Gheddafi da convertire al cristianesimo. E’ stupefacente che il leader di un Paese straniero in visita ufficiale in Italia, abbia l’ardire di svolgere il ruolo di missionario mussulmano come se il nostro Paese debba essere scristianizzato”. Lo dice l’esponente dell’Udc Maurizio Ronconi. “A tutto c’è un limite e soprattutto alle pagliacciate di Gheddafi che offende un popolo nella capitale del cristianesimo, nella città del papa – prosegue l’esponente centrista – Non è certo integralismo ma solo la richiesta di buona educazione e soprattutto della volontà di riaffermare le nostre radici culturali cristiane. Stupisce che il nostro governo permetta questa intrusione e che i leghisti di Bossi, sempre pronti a criticare ogni disponibilità alla accoglienza, mantengano un sospettoso silenzio verso chi invece spudoratamente vuole umiliare la nostra storia e la nostra religione”.










Lascia un commento