Omicidio Meredith: Ronconi, Amanda Knox sconti sua pena e non diventi volano pubblicita’ per altri

Perugia, 30 ago. (Adnkronos) – Dopo le rivelazioni fatte dal parlamentare PdL Rocco Girlanda sulle aspirazioni e sui sogni di Amanda Knox, che lo stesso ha intenzione di raccogliere in un libro con i contenuti dei dialoghi che sono intercorsi tra lui e la ragazza condannata a 26 anni di carcere per l’omicidio di Meredith Kercher, il capogruppo dell’Udc in Consiglio Provinciale Maurizio Ronconi , afferma che la giovane di Seattle dovrebbe scontare la sua pena e non diventare ‘eroina’ ne’ ‘volano di pubblicita’ per altri’.

‘Amanda Knox – afferma Maurizio Ronconi – sconti la pena di 26 anni di carcere, comminata in primo grado, senza strumentalizzare e soprattutto senza che venga strumentalizzata in una vicenda ancora in larga parte da chiarire ma che ha visto la tragica e cruenta morte di una giovane, il tentativo di incolpare un innocente ed anche un gravissimo danno di immagine per la Perugia universitaria. Amanda ad oggi non e’ un’eroina – prosegue Ronconi – ma una assassina e come tale deve essere trattata senza alcun indugio nel perdonismo e soprattutto non contrabbandandola come una vittima dell’anti americanismo’.

‘I parlamentari – aggiunge – svolgono un compito istituzionalmente ammesso nel visitare i reclusi, ma appare esorbitante riportare il contenuto degli incontri carcerari in pubblicazioni librarie dove la condannata esprime opinioni e volonta’ gia’ verificate e giudicate in tribunale’.

 

 










Lascia un commento