Iran: Carducci, no a condanna Sakineh

Roma, 31 AGO (Il Velino) – “E’ inaccettabile che oggi il mondo possa assistere a questa brutale e disumana condanna di una donna e che la societa’ di un Paese possa avere ancora una legislazione basata su tali arcaici concetti di diseguaglianza giuridica”. E’ quanto afferma, in una nota, Francesco Carducci, capogruppo dell’Udc del Lazio. “La discriminazione e la sofferenza di questa persona – aggiunge Carducci – deve rappresentare un grande motivo di impegno da parte dei governi democratici per azioni forti e incisive per il rispetto dei diritti umani. Anche nelle azioni politiche volte a sviluppare i rapporti di interscambio economico, non possono mancare il richiamo al rispetto della persona e dei diritti”.










Lascia un commento