Umbria: Udc, si riscoprano radici cristiane a prescindere pellegrinaggi

(ASCA) – Perugia 2 set – ‘I governanti dell’Umbria prima di partecipare a fin troppo pubblicizzati pellegrinaggi sulle orme di san Francesco, farebbero bene a riscoprire le radici cristiane anche della nostra regione in un momento in cui capi di Stato stranieri hanno perfino l’ardire di fare proselitismo islamico nella capitale della cristianita”. E’ quanto afferma in una nota il capogruppo dell’Udc al Consiglio della Provincia di Perugia, Maurizio Ronconi, in riferimento al pellegrinaggio ‘il Sentiero di Francesco’, 45 km da Assisi a Gubbio percorsi, fin da ieri mattina, da decine di pellegrini e da molti rappresentanti istituzionali, che si concludera’ domani, 3 settembre. ‘Durante il pellegrinaggio – ha scritto Ronconi – la Presidente della Giunta regionale dichiari la sua disponibilita’ immediata ad inserire nello Statuto dell’Umbria il riferimento alle radici storiche e religiose francescane e benedettine, altrimenti – ha concluso – il pellegrinaggio si risolve solo in un joking solo folkloristico’.

 










Lascia un commento