Udc: Casini, terzo polo se Bersani non sceglie modello Marche

(AGI) – Roma, 3 set. – L’Udc scegliera’ la via del ‘terzo polo’, ma non e’ detto che non cambi idea se il Pd imprimera’ una svolta alla sua politica di alleanza. A spiegarlo e’ stato Pier Ferdinando Casini a Repubblica Tv.

“Se dovessimo scegliere alle prossime elezioni faremmo il terzo polo”, ha detto. “Non posso avere niente a che fare con chi pensa sia un grande successo della democrazia il fatto che Dell’Utri non parli dei diari di Mussolini. Penso sia una pagina nera della democrazia che il nostro peggior nemico non possa parlare”, ha poi aggiunto in evidente riferimento ad Antonio Di Pietro, “il programma di una forza che vuol governare il paese non puo’ essere zittire l’avversario politico, neanche zittire un condannato”.

Dunque, “aspetto di sapere dal Pd se il modello Marche e’ un modello o un’anomalia”, ha spiegato, “se Bersani mi dira’ che le Marche per lui sono un modello allora rispondero’ a questa domanda”.

Di certo, ha chiarito, “se devo imbarcarmi in un’alleanza che sia la riproposizione del governo Prodi, dico ‘no grazie'”.










Lascia un commento