Udc, Ruggeri: Alla festa di Chianciano grande presenza dei salentini

Roma, 11 SET (Il Velino) – “Ricostruiamo l’Italia”. E’ questo il tema che l’Udc si e’ dato per celebrare la sua festa che anche quest’anno si svolge a Chianciano dal 10 al 12 settembre. “La grande partecipazione di tanti uomini delle istituzioni, di amministratori locali, di dirigenti e partecipanti provenienti da tutta Italia ci da’ l’esatta dimensione dell’entusiasmo che sta suscitando il progetto del Partito della Nazione che si pone al centro dello schieramento politico e alternativo ad entrambi i poli, Pdl e Pd”. E’ quanto ha affermato il commissario provinciale dell’Udc, Salvatore Ruggeri, il quale si dice “sempre piu’ convinto della grande opportunita’ che il Partito della Nazione offre agli italiani per potersi affrancare da un bipolarismo che ha prodotto danni e provocato instabilita’ del nostro sistema democratico. La celebrazione del congresso nazionale in primavera, dopo la celebrazione di quelli provinciali e regionali a partire dal 15 gennaio, a conclusione del tesseramento fissato per il 30 novembre, costituisce il punto di partenza per questa nuova esperienza politica. Non posso non condividere – ha precisato Ruggeri – quanto affermato dal segretario nazionale Lorenzo Cesa quando dice che al nuovo progetto, al Partito della Nazione, servono tutte le energie possibili: i delusi che si sono allontanati dalla politica, i giovani, le famiglie, le imprese, i disoccupati, le professioni il cui concorso e’ fondamentale per avviare la fase del vero rinnovamento della politica”.

“In provincia di Lecce – sostiene Ruggeri – il nuovo soggetto politico sta suscitando molto interesse e le nuove adesioni dei consiglieri provinciali, Giovanni Siciliano, Mario Pendinelli (che si aggiungono a Giovanni Tundo e Sandro Quintana) e del consigliere comunale di Lecce Wojtek Pankiewicz, lo testimoniano. La loro presenza a Chianciano, insieme a un folto gruppo di dirigenti e amministratori e’ il segnale tangibile che il nuovo corso nel nostro Salento ha gia’ avuto inizio. Ci poniamo come punto di riferimento per i tanti moderati con i quali costruire una grande forza politica che guarda in prospettiva le prossime scadenze elettorali con fiducia, sapendo di potere interpretare i bisogni dei cittadini salentini in ragione dei quali una grande forza politica si candida alla guida delle amministrazioni per poter dare delle risposte credibili con la soluzione dei tanti problemi”.










Lascia un commento