Udc: Casini, Berlusconi si dimetta poi nuova stagione

(ANSA) – CHIANCIANO (SIENA), 12 SET – ‘Senza le dimissioni del governo non ci interessa l’aggiungi un posto a tavola. Non siamo disposti per la nostra vanita’ a sacrificare un percorso di essere stata l’unica forza politica credibile’. ‘Non siamo ai saldi di fine stagione’. ‘Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si dimetta e dopo si puó aprire nuova stagione politica’. Lo afferma Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc parlando a conclusione della festa del partito a Chianciano.

“Poich‚ riteniamo che i fatti ci hanno dato ragione – dice – Berlusconi ne prenda atto, passi dal delirio di autosufficienza al riconoscimento che non ha piú una maggioranza e si dimetta. Il giorno dopo si apre un nuova stagione politica ma se il premier, accettando i diktat della Lega limitandosi a fare un bell’elenco di buone intenzioni, noi sulle buone leggi convergiamo, le cattive le contrastiamo, come abbiamo fatto fino a oggi”.

‘Abbiamo proposto un governo di responsabilità nazionale ma non siamo ai saldi di fine stagione, non basta che Berlusconi in Parlamento faccia un bel discorso dicendo cose generiche per dire che c’è stata la svolta. Senza dimissioni del governo la politica dell’aggiungi un posto a tavola non interessa a noi n‚ al nuovo polo che si sta creando’.










Lascia un commento