Eolico: D’Alia, Antimafia acquisisca atti inchiesta

(ANSA) – ROMA, 14 SET – ‘Complimenti alle forze dell’ordine per il maxi sequestro dei beni all’imprenditore trapanese, Vito Nicastri, coinvolto nell’inchiesta sull’eolico. L’operazione conferma i sospetti relativi a rapporti capillari tra mafia, imprenditoria e politica in questo delicato settore e, pertanto, ha fatto bene il presidente della Regione Lombardo a bloccare finanziamenti e attivita’ che lo riguardano’. E’ quanto afferma in una nota Gianpiero D’Alia, capogruppo dell’Udc al Senato e membro della commissione Antimafia.

‘Chiederemo all’Antimafia – conclude D’Alia – di tornare sull’argomento, acquisendo gli atti dell’inchiesta per fare maggiore luce su questa vicenda’.










Lascia un commento