Roma Capitale: Onorato, da Calderoli il bacio di Giuda

Roma, 17 set. (Adnkronos) – “L’abbraccio del ministro Calderoli e’ un po’ come il bacio di Giuda. Sinceramente penso che il sindaco Alemanno se lo sarebbe potuto risparmiare. Riconfermo il sostegno dell’Udc all’attribuzione di poteri speciali alla Capitale, purche’ mediati con l’area metropolitana. Ma il nuovo status di Roma non e’ un piacere concesso dalla Lega, e’ un riconoscimento di cio’ che alla nostra citta’ spetta di diritto”. Queste le parole di Alessandro Onorato, capogruppo dell’Udc in Campidoglio.

“Dobbiamo forse ricordare – prosegue Onorato – tutti gli sgambetti che la Lega ha fatto alla Capitale negli ultimi mesi? Dagli aumenti dei pedaggi autostradali ai caselli ottici che l’Anas ha gia’ pronti per il Gra e per la Roma-Fiumicino. Per non parlare poi dell’ostracismo al Festival del Film di Roma o della proposta di spostare i ministeri nella fantomatica Padania… Un vero e proprio taglieggiamento ai danni dei cittadini romani e di una citta’ che da sola produce il 7% del Pil nazionale. Ormai la misura e’ colma, ed e’ giunto il momento che i rappresentanti in Parlamento e gli amministratori locali a tutti i livelli si uniscano per contrastare questa deriva leghista’.

‘Mi auguro – conclude il capogruppo dell’Unione di Centro – che il sindaco Alemanno si tolga la casacca di partito e si batta contro la Lega, scegliendo di garantire fino in fondo i diritti dei cittadini romani che troppe volte negli ultimi tempi sono stati calpestati dai ricatti degli uomini di Bossi’.










Lascia un commento