Governo: Cesa, Berlusconi ci ruba dirigenti? Manovre squallide

Roma, 18 set. (Apcom) – Cercare di convincere parlamentari dell’Udc a votare per il Governo è “politica di bassa lega”, manovre “squallide”. Lo dice il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa: “I casi sono due: o Berlusconi, come ha fatto costantemente in questi 15 anni, mentre dialoga con l’Udc cerca di rubargli i dirigenti, oppure – seconda ipotesi – alcuni parlamentari siciliani dell’Udc si sono presentati da lui col cappello in mano”.”In entrambi i casi – aggiunge – si tratta di politica di bassa lega e di squallide manovre trasformistiche che, come sempre accaduto in passato, porteranno nuova linfa e voti al nostro partito. Quindi, caro Presidente Berlusconi, per favore continui cosi”.

 










Lascia un commento