Atac: Onorato, aziende capitoline carrozzoni, serve holding

(DIRE) Roma, 20 set. – “Da tempo la stragrande maggioranza delle aziende capitoline sono diventate ingombranti carrozzoni politici che producono disservizi e perdite di bilancio. Roma ha bisogno della creazione di una Holding che accorpi le oltre 100 partecipazioni ma parallelamente bisogna capire quali siano le aziende che devono rimanere a controllo comunale”. È quanto afferma il capogruppo Udc in Campidoglio, Alessandro Onorato, che aggiunge: “Oggi c’e’ bisogno di management piu’ competenti e piu’ distaccati da costrizioni politiche e clientelari ma anche di un controllo piu’ efficace e mi riferisco alla situazione del trasporto pubblico locale e la fusione tra Atac, Metro e Trambus mai realizzata. È assurdo che dopo due anni il sindaco e la Giunta scoprano l’enorme deficit nonostante la possibilita’ di verifica attraverso i rapporti trimestrali, semestrali e di bilancio che sono a disposizione di sindaco e assessore competente”.

“Riguardo alle privatizzazioni- ha aggiunto- credo che Ama sia uno dei casi piu’ emblematici, i cui servizi possono essere messi sul mercato attraverso societa’ private o cooperative che garantirebbero ai cittadini un rapporto qualita’-prezzo decisamente migliore. Anche se c’e’ stato un aumento della raccolta differenziata e un miglioramento della pulizia del centro di Roma- conclude Onorato- questo e’ niente a fronte dei 300 milioni di euro ricevuti dall’azienda per le ricapitalizzazioni, del deficit che costantemente produce, del contratto di servizio ancora mancante, delle oltre 800 assunzioni fatte in meno di due anni, dell’enorme evasione delle tariffe o delle periferie che difficilmente riescono ad avere una copertura del servizio di pulizia. Senza dimenticare che, per un’eventuale infrazione del servizio l’Ama riceverebbe una multa dal Comune che, per ironia della sorte, verrebbe pagata dagli stessi cittadini, vittime del disservizio. Il Comune di Roma si impegni ad essere garante e controllore dei servizi per la cittadinanza perche’, ad oggi, risulta essere solo un pessimo erogatore”.

 

 

 

 










Lascia un commento