Roma: Ciocchetti, nuovo piano casa sarà finalmente fruibile

Roma, 21 set. – (Adnkronos) – “Nel nostro piano casa stiamo lavorando su alcuni coefficienti per il premio di cubatura e penso che il nostro sara’ molto vicino al 60%”. Lo ha detto il vice presidente della regione Lazio e assessore all’urbanistica , Luciano Ciocchetti, a margine dell’assemblea dell’Acer, in merito alle richieste emerse durante la relazione del presidente Batelli di innalzare il premio di cubatura al 60%.

“Non e’ una proposta assurda, dobbiamo dare premialita’ alta perche’ il 30% non e’ sufficiente e infatti non l’ha usato nessuno.

Parlando piu’ in generale dei punti principali del nuovo piano casa si e’ voluta dare la possibilita’ – continua Ciocchetti – di incrementare la volumetria esistente; la possibilita’ di demolire e ricostruire per una concreta sostituzione edilizia con un premio di cubatura considerevole; la possibilita’ di liberare il litorale laziale dall’edilizia per restituire la fascia costiera alla naturale fruibilita’ attraverso premi di cubatura significativi; favorire i cambi di destinazione d’uso verso l’housing sociale facilita’ nelle procedure abbreviando i tempi per le autorizzazioni utilizzando anche la Dia”.

“E’ evidente quindi che interverremo – conclude Ciocchetti – anche sulla sostituzione edilizia a cui ha fatto riferimento Batelli.

Renderemo possibile iniziare a fare una grande opera di riqualificazione: anche questa parte si era resa inattuabile proprio perche’ non c’era una premialita’ sufficiente a sviluppare questa opportunita’. Se non ci sono i soldi pubblici: come si riqualificano le periferie o il litorale? Solo con la demolizione e la ricostruzione e con una forte premialita’ in cubatura ma anche introducendo questi meccanismi per le opere pubbliche e l’housing sociale”.










Lascia un commento