Pmi: Compagnon, alleggerirne carico burocratico

(ANSA) – ROMA, 23 SET – ‘Ridare alle piccole e medie imprese, specie quelle impegnate nel settore edilizio, la possibilita’ di utilizzare determinati strumenti di pagamento, come ‘Rid’, ‘Ri.ba’ o tratte, alleggerirebbe il carico burocratico introdotto dal Piano straordinario contro le mafie approvato poche settimane fa’. Lo chiede Angelo Compagnon dell’Udc.

‘Il provvedimento – spiega Compagnon – e’ un sacrosanto segnale di contrasto da parte dello Stato nei confronti della criminalita’ organizzata, del sommerso e del lavoro nero, ma alcune regole in esso contenute stanno tuttavia causando notevoli ripercussioni sulle imprese appaltatrici, subappaltatrici e subcontraenti di lavori, forniture e servizi pubblici. Per questa ragione chiedo al Governo di riflettere sull’opportunita’ di mitigare alcuni punti di una legge buona nel complesso, ma per certi aspetti paradossalmente penalizzante per le pmi sane e corrette, da sempre fondamentali per il sistema produttivo nazionale’.










Lascia un commento