Fini: Casini, vergognosi sono dossier e killeraggi reciproci

Capaccio (Salerno), 24 set. (Apcom) – Piena fiducia nel lavoro del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, dei servizi segreti e del loro capo Gianni De Gennaro, ma è necessario che cessi la “vergogna” dei dossier e del killeraggio reciproco. È il pensiero del leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, che è intervenuto alla manifestazione promossa dai giovani democratici ‘SudCamp ’10’ in corso a Capaccio.

“So che il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta è una persona seria alla quale concedo totale fiducia. Mi fido di lui – ha detto Casini – e dei servizi segreti guidati da Gianni De Gennaro. Che ci siano, invece, ambienti deviati, che ci siano persone che, nell’ombra, tramino su qualcosa di poco chiaro, questo è possibile, ma non la struttura istituzionale. I servizi segreti godono della mia fiducia”, ha ribadito.

Casini ha però aggiunto: “È una vergogna che in Italia si parli di dossier e killeraggio reciproco e che i vertici delle istituzioni siano impegnati in una guerra senza frontiere, mentre – ha concluso – la disoccupazione aumenta e, per le strade di Napoli, ricompaiono i rifiuti”.










Lascia un commento