Scuola: Pezzotta, sospendere protocollo intesa corsi militari

Milano, 24 set. – (Adnkronos) – “L’iniziativa deve essere subito sospesa”. Cosi’ Savino Pezzotta, coordinatore regionale dell’Unione di Centro in Lombardia, interviene sul protocollo ‘Allenati per la vita’, che da il via in Lombardia a corsi di addestramento militare. ‘Dopo Adro -ha detto Pezzotta- un’altro vulnus verso la scuola in Lombardia, proprio nel momento in cui abbiamo bisogno di un’istruzione che dia strumenti conoscitivi adeguati alla complessita’ dei tempi che viviamo e che educhi alla solidarieta’ e all’amicizia’.

Pezzotta, rivolgendosi al presidente della Regione, Roberto Formigoni, lo ha spronato a ‘prendere una chiara presa di posizione su questa vicenda. La scuola – ha sottolineato Pezzotta – dovrebbe essere il luogo privilegiato di educazione alla pace, alla non violenza e all’amicizia, non all’uso delle armi e mi preoccupa constatare che nella cultura e nel pensiero di certi ministri vi siano ancora cromosomi che richiamano a tempi della patria’.

‘Ai ragazzi occorre far conoscere i principi che regolano le nostre forze armate, che sono di difesa e non offensivi e magari far scoprire loro l’opportunita’ del servizio civile, ma questo -ha concluso- e’ pretendere troppo da un governo che ha ridotto le risorse’.










Lascia un commento