Bossi: Onorato, offende romani ma mette mano a loro portafoglio

(ASCA) – Roma, 27 set – ‘Le offese di Umberto Bossi rappresentano il solito ‘disco rotto’ e fanno rabbia perche’ a pronunciarle e’ un Senatore della Repubblica e un Ministro dello Stato italiano. Gli esponenti politici romani e laziali dovrebbero concentrarsi maggiormente sull’ennesimo colpo gobbo che la Lega, con la collaborazione del Ministro Tremonti, potrebbe infliggere a Roma: l’approvazione del pedaggio sul Gra. Un ulteriore salasso che si aggiungerebbe alle costanti offese’: lo afferma Alessandro Onorato, capogruppo Udc in Campidoglio.

‘Il vero obiettivo di Bossi – continua Onorato – e’ proprio questo: mentre lancia insulti e tragicomici sfotto’ contro Roma creando marasma e sollevando polveroni, contemporaneamente continua a mettere mano al portafogli dei romani. Mentre tutti sono impegnati a rispondere alle provocazioni, il ‘senatur’ prepara un altro salatissimo conto da porgere alla Capitale. Piuttosto che scrivere lettere a Berlusconi il Sindaco Alemanno passi ai fatti: tolga la sua casacca di partito e difenda gli interessi di Roma e dei suoi cittadini’.










Lascia un commento