Giustizia: Casini, si’ garantismo, non indulgenti con corruttori

(ANSA) – ROMA, 29 SET -‘Il garantismo per essere credibile non puo’ essere indulgente con corrotti e corruttori. Se la Camera, anche per le autorizzazioni a procedere offre una rappresentazione di casta che si autoassolve, noi poniamo le basi per la morte della politica’ e per il rafforzamento di Grillo e Di Pietro. Pier Ferdinando Casini lo afferma in un passaggio della dichiarazione di voto alla fiducia in aula alla Camera.










Lascia un commento