Governo: Ciccanti, per Berlusconi e’ un flop

Roma, 29 SET (Il Velino) – “La campagna acquisti di Berlusconi non ha avuto successo. E’ vero che ha preso 342 voti, ma se si depurano questi voti dai 35 del Fli ed Mpa di Lombardo (Granata e Tremaglia hanno votato contro Berlusconi e Misiti non ha partecipato al voto), rimangono di stretta osservanza berlusconiana solo 307 voti, ossia ben nove voti al di sotto degli attesi 316 voti di maggioranza assoluta.

Berlusconi adesso deve fare i conti con Fini e Lombardo alla Camera per avere la maggioranza. Sara’ difficile per Bossi portare a casa il federalismo fiscale presecessionista, oppure ripetere ‘scippi’ come quello sulle quote latte e sui fondi per le aree sottoutilizzate (Fas). Lo afferma l’onorevoleAmedeo Ciccanti dell’udc che sottolinea anche “la insussistenza dei trasfughi siciliani verso Berlusconi, in quanto sono risultati utili ma non determinanti”. “Adesso – aggiunge – si trovano senza alcun ruolo politico, perche’ inutili nei 342 voti della maggioranza (3 astenuti, 8 assenti e Menia in missione che per un ritardo, come Buttiglione, non ha potuto partecipare al voto). Un bel flop – conclude il parlamentare udc – rispetto alle attese della vigilia, che rendera’ piu’ cauta e prudente l’azione del governo rispetto ai temi cari alla Lega”.  

 

 










Lascia un commento