Lega: Ciocchetti, tardive le scuse di Bossi

Roma, 30 set. – (Adnkronos) – “Il senatore Umberto Bossi ha finalmente chiesto scusa ai romani, anche se si giustifica affermando che le sue parole sul simbolo ‘Spqr’ sono state strumentalizzate. Le scuse, tardive e senza pentimento, sono la conferma all’inadeguatezza a ricoprire cariche istituzionali che esigono, almeno, la buona educazione e il peso delle proprie parole”. E’ quanto afferma Luciano Ciocchetti, vicepresidente della Regione Lazio.

“La disputa, piu’ di facciata elettorale, contro ‘Roma ladrona’ ed i romani, alla prova dei fatti si sta dimostrando un boomerang verso Bossi ed i suoi fedeli amici”, conclude Ciocchetti.

 










Lascia un commento