Pakistana uccisa: Buttiglione, Nosheen e’ un’italiana

(ANSA) – ROMA, 4 OTT – ‘Questa terribile notizia suscita in noi sentimenti di sconfinata pietà e di dolore per la vita stroncata della madre e per la tragedia che si è abbattuta sulla giovane Nosheen proprio all’inizio dell’età adulta, e invita a una meditazione forte sul tema dell’accoglienza, dell’integrazione, della cittadinanza’. Lo dice Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc. ‘E’ evidente – dice – che Nosheen, come prima di lei Hina e Sanaa, è un’italiana e ha tutto il diritto alla cittadinanza italiana, se la vuole. Non sappiamo da quanto fosse in Italia, ma da quello che emerge aveva accettato visione della vita, valori, modo di essere che ce la facevano sentire vicina e partecipe della stessa cultura nazionale dei nostri figli.

E’ altrettanto evidente che la stessa cosa non possiamo dire degli assassini anche se fossero stati in Italia da un lungo periodo di tempo. Non è il sangue ma la cultura a determinare l’appartenenza. Dovremo tenere conto di tutto questo quando, speriamo presto – conclude – metteremo mano a una revisione delle norme sulla concessione della cittadinanza”.

 










Lascia un commento