Arabia Saudita: Buttiglione, condanna per l’arresto di un sacerdote

(9Colonne) Roma, 6 ott – “Esprimo la mia profonda preoccupazione per le notizie dell’arresto di un sacerdote cattolico in Arabia Saudita. Il religioso – afferma in una nota il presidente dell’Udc Rocco Buttiglione – sarebbe stato arrestato mentre celebrava una messa all’interno di un albergo di fronte a un’assemblea di fedeli cattolici, prevalentemente immigrati filippini. I 12 filippini arrestati ed il prete sono stati formalmente accusati di proselitismo. Anche di fronte ai buoni rapporti che abbiamo e intendiamo mantenere con l’Arabia Saudita, non dobbiamo mai dimenticare di difendere i diritti umani fondamentali, dei quali uno dei primi è la libertà di coscienza e di religione. Il Governo italiano protesti con l’Arabia Saudita e chieda chiarimenti per un fatto grave che desta preoccupazione come sintomo di libertà violata e allo stesso tempo semina odio tra culture dove invece bisognerebbe operare per il dialogo e il rispetto”.

 










Lascia un commento