L. elettorale: Casini, è nel cassetto, l’approviamo prima del voto

Roma, 6 ott. (Apcom) – La nuova legge elettorale è “nel cassetto”, pronta ad essere tirata fuori e approvata appena prima delle prossime elezioni. Lo assicura il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, intervistato dal Tg3. “La riforma elettorale è nel cassetto, è una riforma che ridà lo scettro al cittadino, perché è una porcheria che cinque persone nominino mille parlamentari; ed è anche una legge elettorale che prende spunto da quello che è successo: questo premio di maggioranza doveva stabilizzare la politica, i fatti – in due legislature, Prodi prima e Berlusconi dopo – stanno dimostrando che questa legge elettorale fa tutt’altro che dare la stabilità, fa esattamente l’opposto. Non riesce ad essere un elemento che dà sicurezza ai cittadini”.

“Dunque, – conclude – dobbiamo superare questa legge elettorale. E’ nel cassetto, quando ci saranno le urne in vista si tirerà fuori e in dieci minuti potrà essere approvata. Una legge che è tutt’altro che un ribaltone, perché il ribaltone non c’entra niente con la legge elettorale, ma ridà ai cittadini la possibilità di essere padroni della politica italiana”.










Lascia un commento