Federalismo: De Poli, a Zaia come spiegherà aumento tasse?

(ANSA) – VENEZIA, 7 OTT – ‘I facili entusiasmi del governatore Zaia sul federalismo fiscale dovranno presto fare i conti con la realta’ dei fatti: questo e’ un finto federalismo, che non solo mette a rischio la tenuta del Paese e i nostri conti pubblici, esponendoci a figuracce anche a livello europeo, ma, novita’ di oggi, mettera’ le mani in tasca ai cittadini con la possibilita’ per le regioni di aumentare l’Irpef fino al 3%.

Chissà come spiegherà Zaia ai suoi elettori che la Lega si è trasformata nel partito delle tasse’. Lo afferma in una nota il portavoce nazionale dell’Udc Antonio De Poli replicando alle dichiarazioni del presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

‘Si confermano tutte le nostre ragioni e le nostre preoccupazioni su questo provvedimento – aggiunge De Poli – che, se non trattato con serieta’ e in maniera organica, rischia di essere dannoso per il Nord quanto per il Sud del Paese. Andremo a spiegarlo, provincia per provincia, con una campagna di verita’ che partira’ proprio dal Veneto – conclude – e che svelera’ alla gente l’enorme inganno di questo federalismo’.

 










Lascia un commento