Afghanistan: Cesa, rimettere missione al centro dell’agenda

(ANSA) – ROMA, 9 OTT – ‘E’ con profondo dolore che apprendiamo la notizia del brutale attentato che ha portato alla morte di quattro militari italiani a Farah. In momenti tragici come questi tutto il Paese, a partire dalla politica, deve stringersi ai nostri soldati e dimostrare coesione, maturita’ e sostegno non solo a parole. La nostra in Afghanistan e’ una missione importante e rischiosa, della quale purtroppo ci si ricorda solo quando accadono episodi come questi: e’ arrivato il momento di tornare ad occuparsene, rimettendola al centro dell’agenda politica, perche’ chi opera in quelle zone non puo’ e non deve sentirsi lontano dal Paese che rappresenta’. Lo afferma il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa.

‘Alle famiglie delle vittime, al corpo degli Alpini e ai vertici dell’Esercito – sostiene – va il nostro piu’ sentito cordoglio, mentre al militare ferito gli auguri di una rapida guarigione. Chiediamo al governo di portare quanto prima all’attenzione del Parlamento un’informativa che chiarisca l’esatta dinamica dell’accaduto’. 










Lascia un commento