Umbria: Monacelli, adottare misure sostegno disabilita’ gravi

(ASCA) – Perugia, 9 ott – ‘Torno a sollecitare la Giunta regionale nell’adozione di urgenti misure a sostegno delle gravi disabilita’. Purtroppo nonostante le promesse, sistematicamente rinnovate, oggi il peso di tali sofferenze ricade in maniera spesso esclusiva sui malati e le loro famiglie’. Cosi’ la portavoce dell’Udc in Consiglio regionale dell’Umbria, Sandra Monacelli, che tuttavia sottolinea ‘plaudo al via libera concesso dall’Aifa e dal ministero, per produrre a Terni,grazie alla straordinaria intuizione di Monsignor Paglia, cellule staminali utilizzabili per terapie avanzate sull’uomo. E’ finalmente una buona notizia per la Sanita’ umbra, per l’eccellenza scientifica, il prestigio della Citta’ di Terni e delle Istituzioni, ma in modo particolare per i malati di SLA, che dalla ricerca possono sperare di sconfiggere questa terribile malattia’.’Oltre le pagine scure che in questi giorni appannano la sanita’ dell’Umbria – ha concluso Monacelli – si colga dunque l’opportunita’ di scriverne delle chiare con una risposta alta e moderna, di cura e di assistenza verso i disabili e le persone piu’ deboli della nostra societa”.










Lascia un commento