Pakistan: Buttiglione, orrore per stupri bambine cristiane

Roma, 13 ott. (Adnkronos) – ‘E’ con particolare orrore che apprendo i fatti denunciati dall’agenzia Fides relativi a stupri di bambine cristiane avvenuti in Pakistan nelle scorse settimane. E’ evidente che tali episodi particolarmente orribili sono figli di un clima di discriminazione troppo diffuso presso alcune comunita’. Il governo del Pakistan ha il dovere di garantire uguali tutele e diritti a tutti i suoi cittadini, senza tollerare che alcuni possano essere discriminati in virtu’ delle loro convinzioni religiose: la liberta’ di coscienza e di religione e’ essenziale alla dignita’ umana ed e’ alla base dei diritti umani’. Lo dichiara all’Adnkronos il presidente dell’Udc, Rocco Buttiglione.

‘Il governo italiano si faccia portavoce presso il governo pakistano perche’ siano davvero garantiti i diritti di tutti i cittadini e perche’ le autorita’ locali si adoperino per assicurare alla giustizia i responsabili di tali orrendi fatti anche come segnale che mostri a tutti che su tali crimini non ci puo’ essere alcuna tolleranza. Sarebbe poi forse anche opportuno che le organizzazioni internazionali dessero vita a particolari organismi per indagare e giudicare sui crimini contro la liberta’ religiosa nel mondo’, conclude.

 

 










Lascia un commento