Elezioni: D’Alia, non e’ colpa partiti ma delle prefetture

Roma, 13 ott. (Adnkronos) – ‘Non mi sento di andare addosso ai partiti perche’ sono stati gli stessi partiti a sottoscrivere il codice di autoregolamentazione prima delle elezioni. E’ grave piuttosto che ci siamo prefetture che ancora non hanno collaborato con la commissione Antimafia presentando i dati richiesti’. Lo dice, all’Adnkronos, il presidente dei senatori dell’Udc Giampiero D’Alia.

‘I partiti -spiega D’Alia- hanno depositato le liste e spetta alle prefetture inviare i documenti alla commissione Antimafia che deve poi esaminare i dati, verificare il rispetto del codice e informare i partiti se ci sono state candidature anomale’.

Tre delle cinque citta’, che non hanno risposto affatto alla richiesta della commissione, sono siciliane. D’Alia, coordinatore dell’Udc in Sicilia, afferma: ‘Questo e’ un fatto ancora piu’ grave.

Prima di chiedere l’intervento di Maroni in aula ci muoveremo nell’ambito della commissione Antimafia, ma se il ministro non dovesse dare risposte chiederemo di spiegare in Parlamento il perche’ di questi ritardi da parte delle prefetture’.










Lascia un commento