Giustizia: Udc incontra avvocatura, c’e’ preoccupazione

(ANSA) – ROMA, 13 OTT – ‘Esprimiamo una forte preoccupazione per lo stato della giustizia in Italia condividendo appieno l’appello del Capo dello Stato. L’incontro odierno tra i gruppi parlamentari dell’Unione di Centro e le organizzazioni dell’Avvocatura, a Montecitorio, ha registrato numerose e significative convergenze. Condividiamo le principali richieste dell’Avvocatura da tempo al centro dell’azione dell’Udc’. E’ quanto si legge in una nota congiunta dei deputati dell’Unione di Centro Pierluigi Mantini, Roberto Rao, Lorenzo Ria, Amedeo Ciccanti e i rappresentanti Oua, Anf e Aiga, al termine di un incontro a Montecitorio.’ Tra queste richieste – si legge nella nota – ci sono l’aumento delle risorse economiche e materiali da gestire e un impegno contro gli sprechi negli apparati amministrativi delle sedi giudiziarie, assunzione di manager in ciascuno dei medi e grandi uffici giudiziari per gestire con efficienza ‘l’Azienda giustizia’, applicazione generalizzata di modelli di riorganizzazione come quella del tribunale di Torino, che hanno dato concreti risultati negli uffici giudiziari dove sono stati applicati. E’ inoltre utile – concludono gli autori del comunicato – un incremento della produttivita’ del lavoro dei giudici accompagnato da un numero maggiore di magistrati togati e dall’istituzione della figura dell’assistente del giudice’.










Lascia un commento