Internet: Rao, normativa vigente frena sviluppo rete

(ANSA) – ROMA, 13 OTT – ‘Internet e’ l’ultima frontiera della liberta’, ma anche un volano per lo sviluppo dell’economia. L’Udc, dunque, continuera’ a battersi in Parlamento perche’ nella massima garanzia di sicurezza non si complichi la vita ai cittadini e non si impedisca lo sviluppo della rete wi-fi’. Lo ha dichiarato durante il Question time il deputato dell’Udc Roberto Rao, illustrando un’interrogazione sullo sviluppo della rete internet senza fili. ‘Dal Governo – ha proseguito l’esponente centrista, rispondendo alla replica del Ministro Vito – ci aspettavamo una risposta piu’ incisiva per l’abrogazione o quantomeno la modifica della normativa vigente in tema di accesso alla rete: una disciplina inutile e dannosa. L’obbligo per i gestori di esercizi pubblici di identificare chi desidera connettersi e di conservarne un archivio cartaceo, infatti, ha portato il nostro Paese ad essere agli ultimi posti in Europa nello sviluppo della rete wi-fi.

Mentre un terrorista di certo non avrebbe alcuna difficolta’ a ingannare un esercente con un documento falso’.

‘A questo punto – ha concluso Rao – si deve intervenire in fretta, per evitare che la normativa rientri nel mille proroghe che sara’ approvato di qui a breve, subendo la stessa sorte della accise sulla benzina, introdotte per la guerra d’Abissinia e rinnovate ciclicamente fino ad assumere un’impropria stabilita”.










Lascia un commento