Sicurezza, Padova: De Poli, per Lega comuni serie A e B

(ANSA) – PADOVA, 14 OTT – L’on. Antonio de Poli (Udc), in merito al mancato passaggio oggi a Padova del ministro Roberto Maroni in Municipio, rileva che la Lega ‘divide i comuni in serie A e seire B’.

‘Quando – sottolinea in una nota – diciamo che la Lega e’ tutta chiacchiere, non lo facciamo solo perche’ e’ un bello slogan di sicuro effetto, ma perche’ e’ la verita’. Basta vedere quello che e’ successo oggi. La Lega si pone dalla parte del cittadino, richiede rigore, condanna e fustiga i comportamenti non in linea con il suo credo. E poi nei fatti, quando e’ il momento di agire tira fuori questo atteggiamento che si puo’ solo giudicare infantile. Non e’ uno sgarbo ad una giunta di centrosinistra, quello che il ministro Maroni ha fatto snobbando l’invito a Palazzo Moroni. E’ una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini. Con questo atteggiamento il rappresentante di Governo ha dimostrato che i comuni sono trattati in maniera diversa solo per il colore partitico. E quindi i cittadini padovani non devono essere ascoltati per fare uno sgarbo alla giunta di centrosinistra’. ‘Cari padovani – conclude – oggi abbiamo avuto la dimostrazione che secondo il pensiero del Ministro noi siamo cittadini di serie B! A questo punto il rischio e’ che dobbiamo rimboccarci le maniche e tutelarci da soli. Bella prospettiva’.










Lascia un commento