Pensioni: Poli, Governo incentivi previdenza complementare

Roma, 15 OTT (Il Velino) – “Se vogliamo che la previdenza complementare diventi una realta’ occorrono misure fortemente incentivanti. Il cosiddetto ‘secondo pilastro’, nonostante le previsioni della Riforma Dini, non e’ ancora decollato. Ci auguriamo che il governo dimostri la dovuta sensibilita’ rispetto a un problema che investe non solo chi dovrebbe andare in pensione ora, ma anche le future generazioni. Da parte nostra, siamo pronti a fare la nostra parte in Parlamento”. Lo ha affermato il capogruppo dell’Unione di centro in commissione Lavoro della Camera, Nedo Poli, intervenendo stamane a Lecce alla Tavola Rotonda di Epasa Cna sulla previdenza dei lavoratori autonomi. “C’e’ molto terreno da recuperare – ha sottolineato l’esponente centrista – anche per quanto riguarda aspetti fondamentali come la formazione e l’informazione”.

 










Lascia un commento