L.elettorale: Casini, il premio di maggioranza va rimosso

(ANSA) – BOLOGNA, 18 OTT – Oltre a restituire agli elettori la possibilita’ di scegliere i deputati, bisogna rimuovere il premio di maggioranza. Sara’ questa la posizione dell’Udc nel confronto sulla riforma della legge elettorale, secondo il suo leader Pier Ferdinando Casini.

‘Questo bipolarismo – ha detto l’ex presidente della Camera – sta fallendo anche perche’ il premio di maggioranza ha indebolito i governi, mettendo insieme armate in grado di vincere le elezioni ma non di governare. Bisogna rimuovere il premio di maggioranza, mantenendo lo sbarramento. E poi ripristinare l’indicazione democratica degli eletti: secondo noi il metodo migliore rimane quello delle preferenze, ma siamo disponibili anche a discutere su altri meccanismi. Ricordo che noi siamo l’unica forza politica che ha presentato in Parlamento un emendamento per reintrodurre le preferenze. Non capisco pero’ perche’ ci si ostini a difendere un modello che non funziona. La nostra proposta rimane il modello tedesco, magari con una dichiarazione preventiva delle alleanze’.

 

 










Lascia un commento