Governo: Casini, c’e’ chi pensa ad un auto-ribaltone

(ANSA) – BOLOGNA, 18 OTT – Nella maggioranza che sostiene Berlusconi ‘c’e’ chi pensa ad un auto-ribaltone ed agli auto-ribaltoni noi dovremo opporci’. Lo sostiene il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini.

‘Io – ha detto – non sono un esperto ne’ di predellini, ne’ di trampolini. Oggi c’e’ chi ha vinto le elezioni e chi ha un’ampia maggioranza e Berlusconi ha il dovere di governare.

Chiedere le elezioni anticipate sarebbe come gettare la spugna e fuggire dalle responsabilita’. Chi non fugge avrebbe a quel punto il dovere di cercare di governare. Guai, quindi, a parlare di ribaltone, c’e’ solo chi vuole gettare la spugna e fare un auto-ribaltone al quale dovremo opporci’.

Secondo Casini, in caso di caduta dell’attuale maggioranza, non si potra’ nemmeno parlare di governo tecnico: ‘I governi non sono mai tecnici, anche quando la politica non ci entra direttamente, sono sempre sostenuti dalla volonta’ della maggioranza del Parlamento’.

 










Lascia un commento