L.elettorale: D’Alia, incardinata al Senato ma è solo un rito

Roma, 19 ott. (Apcom) – La discussione sulla riforma elettorale avviata dalla commissione Affari costituzionali del Senato “è solo un rito”. Gianpiero D’Alia, capogruppo dell’Udc al Senato, non crede al reale inizio di un confronto politico-parlamentare su questo tema. “La riforma, accusa, “è stata incardinata formalmente solo per dimostrare che si poteva fare qui in Senato, ma è l’ennesimo rito”.

L’esponente centrista ribadisce ai cronisti che “il premio di maggioranza è il vero problema perché porta con sé l’incapacità di governare: si fanno coalizioni per avere un voto in più ma il giorno dopo, come è capitato con Prodi e sta capitando adesso con Berlusconi, non si governa il Paese”.

 










Lascia un commento