Crisi: Occhiuto, Pmi edili al collasso, che fine ha fatto “piano casa”?

(9Colonne) Roma, 20 ott. – “Il ritardo dei pagamenti alle imprese edili sta soffocando un settore fondamentale per l’economia del nostro Paese. Secondo i dati dell’Ance, 30mila aziende hanno già gettato la spugna, molte sono con l’acqua alla gola con fatturati a picco; nel biennio 2008-2009 sono andati in fumo 200mila posti di lavoro. Se il problema è la liquidità, il Governo non perda altro tempo: stimoli l’intervento della Cassa depositi e prestiti, ricorra ai dodici miliardi deliberati dal Cipe nel 2009 per grandi e piccole opere, ci faccia capire che fine ha fatto il tanto sbandierato ‘Piano Casa’, ma occorre ridare fiato a un mercato che ha bisogno di ossigeno. Ci auguriamo che l’Esecutivo ci ascolti. In ogni caso, proporremo un emendamento specifico in occasione della prossima sessione di bilancio”. Lo ha affermato il deputato Udc Roberto Occhiuto, capogruppo centrista in Commissione Finanze della Camera, intervenendo in Aula durante il Question Time.










Lascia un commento