Lodo Alfano: Mantini, o quello ‘ristretto’ o ritiro

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – ‘Se la maggioranza intende proseguire, dopo la nota del Capo dello Stato, occorre tornare dal lodo Vizzini al lodo Alfano del 2008: una sospensione dei processi non automatica, non reiterabile, che garantisca la prescrizione e i diritti dei terzi. Solo un lodo ristretto puo’ essere l’ancoraggio di norme transitorie sostenibili. Se Berlusconi intende invece ritirarlo lo faccia subito. I problemi del Paese sono molti e sono altri’.
Lo dice Pierluigi Mantini (Udc), componente della commissione Affari Costituzionali della Camera. 










Lascia un commento