Fiat: Casini, Marchionne ha ragione, corriamo grandi rischi

Palermo, 25 ott. – (Adnkronos) – ‘La Fiat ha fatto manbassa di contributi dello Stato. Detto questo, Marchionne ha 100 ragioni perche’ l’alternativa per i lavoratori italiani e’ che tiri giu’ la saracinesca delle aziende targate Fiat in Italia e vada in Serbia e delocalizzi, per cui bisogna guardare in faccia alla realta’ e non illudersi che la realta’ sia diversa’. Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini commentando da Palermo le dichiarazioni dell’ad di Fiat Sergio Marchionne secondo cui senza l’Italia ‘la Fiat farebbe meglio’.

‘Quando Marchionne denuncia la perdita di competitivita’ dell’Italia -ha aggiunto Casini- dice purtroppo una cosa sacrosanta. Mi piacerebbe dargli torto, ma non ci riesco vista la perdita di competitivita’ del nostro Paese e la grande angoscia in cui versa il nostro Paese. Meglio accettare la provocazione di Marchionne e porsi questioni sociali e di impresa. Marchionne e’ sulla stessa barca dei lavoratori di Pomigliano, credo ci voglia un dialogo’.










Lascia un commento