Cesa a Berlusconi, nessun appoggio, unica via le dimissioni

(ANSA) – ROMA, 1 NOV – ‘Non abbiamo alcuna intenzione di partecipare a questo governo: o si da una svolta con le dimissioni e l’apertura di una fase nuova o la cosa non ci riguarda’. Lorenzo Cesa, raggiunto telefonicamente, respinge al mittente l’invito del premier Silvio Berlusconi ad appoggiare il governo.

Il segretario dell’Udc, conversando con l’ANSA, nega inoltre che fra i centristi e gli uomini del Pdl si siano riaperti canali di comunicazione: ‘Non c’e’ nessun contatto, a nessun livello; e’ il momento della chiarezza e la nostra posizione e’ chiara da mesi: abbiamo chiesto governo unita’ nazionale che oggi e’ ancora piu’ urgente’.

Alla domanda se, in caso di dimissioni, l’Udc sia ancora propenso ad appoggiare un nuovo esecutivo guidato sempre da Berlusconi, Cesa glissa: ‘Non e’ questo il discorso: il problema e’ che la maggioranza deve dare una svolta e deve assumersi le sue responsabilita’ di fronte al Paese; non si puo’ piu’ attendere; Berlusconi si dimetta, venga in Parlamento, proponga quello che vuole proporre e poi vedremo’.

 










Lascia un commento